Villaggio Globale

Villaggio Globale, mediante un sistema di articoli connessi fra loro e scritti da scienziati, docenti universitari o da divulgatori specializzati, affronta su argomenti monotematici i problemi che preoccupano l’attuale società e stanno mettendo in pericolo la vivibilità delle generazioni future.

La qualità dei prodotti agroalimentari nel mediterraneo

Si terrà al Ciheam di Bari, i prossimi 15 e 16 gennaio, il primo incontro tecnico del Tavolo di lavoro del progetto «La qualità dei prodotti agroalimentari nel mediterraneo: politica, normativa ed economia per il biologico ed il tipico (Tibio-Med)».

Obiettivo dell’incontro è condurre un’analisi delle politiche della qualità delle produzioni nei diversi Paesi del Bacino del Mediterraneo e sviluppare una ricerca specifica per identificare, valorizzare, promuovere e tutelare le tipicità locali dei Paesi della sponda Sud del Mediterraneo, nell’ottica di uno sviluppo locale che impatti positivamente anche sulla tutela dei prodotti tipici italiani.
Alla riunione parteciperanno i rappresentanti di Ismea e Ciheam Bari e i delegati dei ministeri dell’Agricoltura di Algeria, Egitto, Giordania, Italia, Libano, Marocco, e Tunisia.
Tibio-Med è finanziato dal ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali (MiPAAF) e coordinato dall’Istituto di Servizi per il Mercato Agricolo Alimentare (Ismea) con il supporto tecnico del Ciheam Bari.
La prima riunione del progetto servirà ad avviare un confronto e raccogliere informazioni su politiche e strumenti adottati nei singoli Paesi sulle produzioni tipiche e di qualità, in particolare, biologiche; nonché a sensibilizzare i partecipanti sui temi della valorizzazione della qualità e della sostenibilità dei prodotti tipici. Saranno, inoltre proposti modelli di best practice utili per i Paesi mediterranei interessati al progetto.
Le attività di questo primo incontro saranno di supporto per l’organizzazione di altri meeting e conferenze ministeriali dei Paesi membri del Ciheam.
Articolato in due macrofasi, Tibio-Med svilupperà, inoltre, un’attività di ricerca mirata su alcuni Paesi mediterranei (Italia, Marocco, Tunisia e Algeria), attraverso azioni pilota rivolte alla definizione di specifiche caratteristiche identitarie per la valorizzazione del prodotto mediterraneo tipico ed anche biologico per eccellenza: l’olio d’oliva. In particolare si procederà all’analisi di norme e strumenti legislativi relativi al processo di caratterizzazione territoriale (contesto pedo-climatico e varietà locali) avviato nei Paesi per gli oli extravergini di oliva; si costituirà un team di ricerca che, avvalendosi di metodi di analisi innovativi, procederà all’identificazione del rapporto pianta/varietà specifica/territorio.
Il tavolo di lavoro, organizzato dal Ciheam Bari in collaborazione con Ismea e MiPAAF, sarà composto da esperti delle tre istituzioni appena citate, da un funzionario ministeriale e da un ricercatore/esperto per ciascun Paese partecipante del Sud del Mediterraneo (Marocco, Tunisia, Algeria, Egitto, Libano, Giordania e Palestina).

  • Luogo: Bari

Visualizza il giorno completo