Villaggio Globale

Villaggio Globale, mediante un sistema di articoli connessi fra loro e scritti da scienziati, docenti universitari o da divulgatori specializzati, affronta su argomenti monotematici i problemi che preoccupano l’attuale società e stanno mettendo in pericolo la vivibilità delle generazioni future.

Oggi l'accordo Regione e Province

Energia - La Basilicata sposa risparmi e rinnovabili

In programma altri risparmi per le famiglie lucane e iniziative per la produzione di energia da fonti alternative pulite. Quattro punti cardine per tutelare anche la salute dei cittadini e l'ambiente

Bolletta energetica meno cara e tutela dell'ambiente. Su questo doppio binario viaggia il protocollo d'intesa sottoscritto oggi fra la Regione Basilicata e le Amministrazioni provinciali di Potenza e Matera in materia di sostenibilità energetica.

L'intesa tra la Regione Basilicata e le province di Matera e Potenza, in particolare, punta a favorire e diffondere il risparmio energetico, la produzione da fonti rinnovabili, la cultura e la corretta informazione in materia di energia utilizzando come strumenti operativi la Sel e le agenzie provinciali per l'energia e l'ambiente.

Quattro i punti cardine dell'accordo: riduzione e razionalizzazione dei costi energetici con cui la Regione Basilicata, attraverso il suo braccio operativo, la Sel, offre il supporto tecnico alle amministrazioni provinciali di Potenza e di Matera, nelle attività di analisi, controllo, aggregazione e gestione dei consumi energetici; Produzione di energia da fonti rinnovabili con cui la regione Basilicata, sempre attraverso la Sel, realizza gli interventi; Riduzione dei costi delle utenze domestiche, attenuazione emissioni climalteranti, razionalizzazione della gestione dei rifiuti a beneficio di tutte le famiglie lucane; formazione professionale in campo energetico.

L'intesa, inoltre, affida alla Sel l'impegno di elaborare i piani d'azione per l'energia sostenibile dei Comuni che aderiranno al Patto dei sindaci e alla compilazione del relativo modulo volto ad aiutare i firmatari del patto a strutturare le proprie azioni e misure e a monitorarne l'attuazione, assicurando la trasmissione dei dati al Sit Provinciale.

L'accordo durerà venti anni è sarà sostenuto con le risorse derivanti dalle misure specifiche del Po Fesr 2007 / 2013, con le risorse afferenti all'asse Energia dei Fondi Fas - Par Fas 2007 / 2013, con fondi privati interessati al cofinanziamento, con le risorse derivanti dal conto energia e con ogni altro fondo che si renderà disponibile.

(Fonte Regione Basilicata)

Tags: