Villaggio Globale

Villaggio Globale, mediante un sistema di articoli connessi fra loro e scritti da scienziati, docenti universitari o da divulgatori specializzati, affronta su argomenti monotematici i problemi che preoccupano l’attuale società e stanno mettendo in pericolo la vivibilità delle generazioni future.

Territorio

Suolo, consumiamo 30 ettari al giorno

La tutela del suolo, del patrimonio ambientale, del paesaggio e il riconoscimento del valore del capitale naturale sono compiti e temi che ci richiama l'Europa, e sono ancor più fondamentali per noi, alla luce delle particolari condizioni di fragilità e di criticità del nostro Paese. Il Rapporto Ispra

[...]

Letto 671
0
Commenti
Leggi tutto
foto V. De Palmis

Il Piano Taranto non risponde alle necessità tecniche dell’Arpa Puglia

L'Ordine dei geologi della Puglia invita la Regione a riconsiderare la proposta di Deliberazione della Giunta regionale sul «Piano per l'assunzione del personale Arpa Puglia». La Regione ha formulato una proposta di un piano di assunzione di figure professionali del Comparto e della Dirigenza, caratterizzate da un eccessivo sbilanciamento in favore di alcune categorie professionali (ingegneri) a scapito di altre necessarie (geologi, chimici, biologi, fisici, naturalisti, periti, architetti, etc.)

[...]

Letto 1665
0
Commenti
Leggi tutto

Grazie ai satelliti meno vittime nelle emergenze

Un caso recente: «Merito certamente anche delle tecnologie a cominciare da quelle satellitari per la navigazione, che hanno sveltito notevolmente i tempi d'intervento, considerando le molte problematiche per raggiungere zone così isolate come Rigopiano»

[...]

Letto 1191
0
Commenti
Leggi tutto

Amianto, la Sigea accende i riflettori

Il presidente Anci: «Ai ben noti rischi derivanti dall'inalazione delle fibre di amianto si aggiungono quelli legati all'ingestione involontaria dovuta, ad esempio, al rilascio delle fibre stesse dalle tubature degli acquedotti o alla contaminazione indiretta di pesci o vegetali. E nonostante siano passati oltre vent'anni dall'entrata in vigore della Legge n. 257, del 27 marzo 1992, che ha previsto la cessazione dell'impiego dell'amianto, su tutto il territorio nazionale sono ancora presenti ingenti quantità di manufatti [...]

Letto 2037
0
Commenti
Leggi tutto

Scoperti nel Tirreno 7 nuovi vulcani

Insieme a quelli già noti formano una catena lunga 90 km. La catena, definita del Palinuro, si estende in profondità da circa 3.200 m a 80 m sotto il livello del mare. Questi vulcani rappresentano, nel loro insieme, una spaccatura della crosta terrestre dalla quale risalgono magmi provenienti dalle Isole Eolie, dal Tirreno centro-meridionale, e dall'area compresa tra la Puglia e la Calabria»

- Abstract

[...]

Letto 1432
0
Commenti
Leggi tutto

Senza conoscenza non c'è prevenzione

Conoscere e affrontare il problema non significa sapere quando arriverà il prossimo terremoto, ma piuttosto aumentare la sicurezza delle strutture, perché è sotto il crollo degli edifici che contiamo i nostri morti. E poiché in Italia si registrano mediamente alcune migliaia di terremoti l'anno, la prevenzione è la sola strada percorribile, sin quando la scienza non saprà fornire la tanto attesa risposta di un'attendibile previsione

[...]

Letto 2100
0
Commenti
Leggi tutto

Sisma, meno del 10% la popolazione esposta a rischi

I centri abitati più vulnerabili nei confronti dei forti scuotimenti sismici in Appennino. Una quota di territorio relativamente modesta, che rende meno ardua la sua messa in sicurezza a patto, però, di scegliere bene dove investire. Un gruppo di ricercatori ha realizzato una graduatoria di priorità, utile per orientare campagne informative e interventi preventivi

>> Abstract

[...]

Letto 2019
0
Commenti
Leggi tutto

Fermare il dissesto del Subappennino

L'attuale dissesto idrogeologico è fortemente condizionato dall'azione dell'uomo e dalle continue modifiche del territorio; per questo si sollecita una politica di prevenzione del rischio, per la promozione di una cultura, diffusa a vari livelli, capace di interventi finalizzati alla riduzione dell'impatto degli eventi ed alla tutela del patrimonio ambientale

[...]

Letto 2112
0
Commenti
Leggi tutto
foto di V. De Palmis

Sul Golfo di Taranto l’attenzione della ricerca

L'ing. Diana De Padova ha presentato l'attività svolta dal gruppo di ricerca del prof. Michele Mossa, attività che consiste nell'utilizzare modelli matematici per prevedere la circolazione marina, la messa in sospensione o la sedimentazione di particelle inquinate in mare, la diffusione di inquinanti al fine di fornire delle mappe di rischio di ausilio al sistema di monitoraggio dell'ambiente marino e di supporto alla valutazione di possibili tipi di azione/intervento

[...]

Letto 2559
0
Commenti
Leggi tutto

Frana di Stigliano, avviate le attività di mitigazione e contenimento

L'intervento di 5 milioni di euro è finanziato nell'ambito dell'accordo quadro stipulato nel dicembre 2016 tra Regione Basilicata e ministero dell'Ambiente. La Regione ha, inoltre, richiesto dichiarazione dello stato di emergenza per il Comune di Stigliano. Nominato commissario il presidente dell'Ordine dei geologi di Basilicata

[...]

Letto 2729
0
Commenti
Leggi tutto